E' possibile investire in Azioni Amazon?
Trading Azioni Trading CFD

E’ possibile investire in Azioni Amazon?

E’ possibile investire in azioni Amazon? Sicuramente è una domanda che molti di noi si sono chiesti, vedendo il colosso Amazon crescere sempre di più. In questo articolo vi spiegheremo come sia possibile investire in Azioni Amazon e come fare trading online, iniziamo per gradi parlandovi di Amazon di come sia diventato cosi importante al livello mondiale.

Amazon nacque nel luglio del 1994 in America, il giovane fondatore da li a breve diventò l’uomo più ricco del mondo. Il piano iniziale di Amazon era di fondare una libreria online che spedisse in tutto il mondo, i primi utili di Amazon arrivarono nel 2001, con l’esplosione di internet Amazon ebbe una crescita esponenziale. Oggi nel 2019 Amazon ha il mercato mondiale vende tramite internet qualsiasi prodotto.

Amazon nel 2017  acquistò whole foods Market, rivoluzionando il modo di fare la spesa. Sicuramente investire in Amazon è molto vantaggioso e possibile, ora vediamo quali siano i modo migliori e come procedere.

Investire in Amazon

Investire in Amazon è possibile. Per investire in Azioni Amazon ci sono molti modi, ci si può recare in banca e affidarsi ad un consulente, ma sicuramente il costo sarà più alto. Quando ci si affida alla banca si deve mettere in conto che ci sono delle commissioni molto onerose, in confronto se pensassimo di investire in Azioni Amazon tramite un broker online abbatteremo i costi delle commissioni.

Investire in Amazon tramite i broker di trading online

Molti di noi si chiedono come Investire nel trading online. Un’altro modo di investire in Amazon è tramite i broker online di trading, in questo modo il nostro investimento prenderà una direzione differente. Gli esperti di finanza ci consigliano di non comprare più le Azioni Amazon, perché non è molto sicuro data l’estrema volatilità del mercato.

La strada da seguire in questo momento storico è il trading online, il trading online prese piede nei primi anni del 2000 con l’esplosione di internet, grazie al trading online è possibile per tutti noi investire in borsa, nel trading online le commissioni sono bassissime o inesistenti. Per iniziare ad investire in Amazon dobbiamo iscriverci su di una piattaforma broker online, la scelta dovrà essere fatta in base a dei criteri, il primo criterio da seguire è la sicurezza. Digitando “broker di trading online “, sicuramente appariranno molte piattaforme broker.

Ci chiederemo immediatamente quali sono le migliori piattaforme di trading online . Prima di iscriverci è bene controllare che abbiano tutte le certificazioni di tutela e sicurezza verso il trader. Una volta eseguita questa prima scrematura passiamo alla seconda, cerchiamo una piattaforma broker che ci fornisca un conto demo per fare pratica prima di investire realmente i nostri soldi, valutiamo un broker anche dalla formazione gratuita che ci mette a disposizione.

Una volta iscritti possiamo iniziare ad investite in Amazon.Tramite le piattaforme di broker online possiamo investire con i CFD (Contracts for Difference), i CFD sono strumenti derivati, perciò non si andrà a comprare azioni Amazon, ma il trader guadagnerà sulle variazioni di prezzo dell’azione scelta. Il vantaggio principale dei CFD è che noi non andremo a comprare l’azione in se, ma il suo derivato. Altro fattore importante è lo spread, come unico onere economico, con i CFD non si pagano altre commissioni.

Con il contratti per differenza si può guadagnare anche se la posizione scende, il trader infatti potrà aprire due posizioni, quella long o short, guadagnandovi in entrambi i casi.

I CFD sono prodotti che subiscono la Leva finanziaria, la Leva finanziaria è quel meccanismo che permette di moltiplicare l’esposizione sul mercato senza però investire ulteriore capitale.

Esempio di Leva nel trading online 

il trader investe 100 euro in CFD per le Azioni Amazon, la Leva è di 1:50. In questo modo l’importo Leva sarà di 100 x 50 =5.000 euro. La Leva come moltiplica i guadagni moltiplica anche le perdite. Tutti i broker tengono il margine di deposito a loro tutela.

Quando si usano gli strumenti con Leva finanziaria come i CFD è opportuno utilizzare la funzione Stop loss, questa funzione ci permettere di chiudere la posizione in modo automatico quando le perdite superano il margine che abbiamo stabilito. La funzionalità Stop loss può essere utilizzata sia sulle posizioni Long che Short, come dicevamo è il trader a scegliere il limite in cui la funzione Stop loss chiuderà le posizioni.

Strategie e indicatori nel trading CFD

Per avere buoni risultati bisogna avvalersi di strategie e indicatori di trading, le medie degli indicatori servono a determinare l’andamento del trend.

Le strategie elencati di seguito sono un buon punto di partenza per il trader che vuole iniziare ad investire in CFD

  • Le Bande di Bollinger: E’ una delle strategie più utili nel trading online, le Bande di Bollinger forniscono i dati sul momento ideale di apertura di una posizione compra o vendi.
  • L’RSI : Con questo indicatore si misura la forza dei mercati

Oltre a queste due, ci sono molte altre strategie e indicatori finanziari. Per il trader alle prime armi è consigliabile lo studio del money management, cosi da apprendere le basi del trading.